Battisti_8x1000

I battisti e l’8x1000

Nel 2008 l’assemblea generale dell’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia decise di usufruire, “per soli fini umanitari, sociali e culturali”, delle opportunità offerte dalla legge 222/85 attraverso l’8×1000.

E in linea con quella decisione, l’UCEBI continua ogni anno a utilizzare il 100% dei fondi ricevuti con estremo rigore, destinandoli – fino all’ultimo centesimo – esclusivamente ad interventi sociali, assistenziali, umanitari e culturali, in Italia e all’estero.

Il nostro impegno

Tre ambizioni, un sogno: offrire opportunità a chi non può scegliere.

L’8×1000 alla Chiesa Battista va dovunque ci sono persone in difficoltà, in Italia e nel mondo. Va a chi non ha i soldi per mangiare. Va alle donne vittima di violenza. Va alle persone anziane rimaste sole. Va alle bambine e ai bambini che hanno bisogno di cure e attenzioni. Va alle persone sole e lontane da casa. Queste sono solo alcune delle persone a cui la Chiesa Battista può cambiare il futuro.

Gli anziani

“Porteranno ancora frutto nella vecchiaia; saranno pieni di vigore e verdeggianti.” (Salmi 92,14)

L’AMBIENTE

“Porteranno ancora frutto nella vecchiaia; saranno pieni di vigore e verdeggianti.” (Salmi 92,14)

I MIGRANTI

“Quando qualche straniero abiterà con voi nel vostro paese, non gli farete torto.” (Levitico 19,33)

Come fare a destinarci l’8x1000

Unione cristiana evangelica battista d’italia: aiutaci a realizzare altre storie di aiuto.

Basta una firma sulla tua dichiarazione dei redditi, per riportare la speranza dove prima non c’era. Parlane con il tuo commercialista o il tuo caf di fiducia, oppure scegli direttamente sul modulo on line al sito dell’agenzia delle entrate.

Non presenti la dichiarazione dei redditi?

Puoi comunque destinare l’Otto per Mille e il Cinque per Mille alle Chiese Battiste. Basta presentare la scheda (che trovi al pulsante in basso) in busta chiusa in un Ufficio Postale o in un CAF.

La dichiarazione dei redditi o la presentazione del modello Unico va effettuata dal 2 Maggio al 30 Giugno

Storie di aiuto

Quelle che abbiamo scritto e stiamo ancora scrivendo.

progetto zimbabwe battisiti
Un impegno d’amore dell’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia.
Centro di rocca di papa battisiti
Intorno al 1950 il Movimento Femminile Missionario Battista, insieme con l’ispiratrice sig.na Anna Veneziano, promosse un’attività destinata ai “ragazzi ambasciatori e ragazze ambasciatrici”.
Assistenza medica in Libano sostenuta da FCEI, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia

Medical Hope mantiene viva la speranza in Libano.

Medical Hope è il nome del progetto sanitario in Libano sostenuto soprattutto dall’Unione Cristiana Evangelica Battista d’Italia (UCEBI). La situazione nel Paese dei Cedri è ...
Leggi la storia
Inclusione disabili in attività motorie, creative e di socializzazione

“Fare” per migliorare la qualità della vita dei disabili.

È grazie a una parte dell’8x1000 alla Chiesa Battista se l’Onlus l’Abbraccio è riuscita ad attivare una serie di laboratori destinati a ridimensionare le difficoltà e il disagio delle persone disabili.
Leggi la storia

Curare il disagio adolescenziale causato dalla pandemia.

A Roma, grazie a una parte dell’8x1000 alla Chiesa Battista, l’ETNA-Progetto di Etnopsicologia Analitica aiuta ragazzi e ragazze che hanno passato la pandemia lontano dai coetanei e dai professori.
Leggi la storia

Molto più di una borsa alimentare.

Torino: la chiesa di Lucento, con parte dell’8x1000 alla Chiesa Battista, riesce ad aiutare ogni mese trentaquattro tra singoli e...
Leggi la storia

Per l’autonomia delle persone con Disabilità Intellettiva.

Gli obiettivi del progetto della Cooperativa Sociale Terra Fertile, diventato realtà grazie a una parte dell’8x1000 alla Chiesa Battista, sono: dare risposte al bisogno d’autonomia...
Leggi la storia

I giovani dicono basta alla violenza online contro le donne.

Con il contributo dell’8x1000 alla Chiesa Battista, Amnesty International ha organizzato un progetto per contrastare insieme ai giovani la violenza online contro donne, ragazze e bambine. 
Leggi la storia

"Lotto per un sogno."

"Che oggi comprenda non solo il superamento del razzismo, ma anche della povertà in ogni angolo del pianeta.”

Entriamo in contatto

Compila il form