Donne richiedenti asilo e immigrate – Chiesa Battista di Bollate (Milano)

Home Storie Donne richiedenti asilo e immigrate – Chiesa Battista di Bollate (Milano)

Nella Chiesa Battista di Bollate insieme alla Cooperativa Sociale Aliante aiutiamo molte donne richiedenti asilo e immigrate con permesso di soggiorno. La prima necessità è quella di formarsi per inserirsi nel mondo del lavoro. Non si tratta solo di nozioni, ma di sostegno umano per ricostruire la fiducia in sè stesse. I nostri volontari conoscono i problemi pratici a cui vanno incontro queste donne: imparare ogni giorno qualche parola in più di italiano le aiuta a sentirsi più sicure. Perché è più semplice orientarsi e trovare lavoro per chi ha imparato molte frasi della vita quotidiana. Se intanto una volontaria intrattiene i bambini, spesso molto piccoli, anche imparare è più semplice. L’aiuto che diamo, anche in questo caso, è concreto e fattuale.

Le donne che quest’anno abbiamo accolto, in maggioranza provenienti dalla Somalia, possono contare sulla comunità e sulla Chiesa Battista come punto di riferimento per guardare al futuro con più speranza.

DESTINA L’8X1000 ALL’UNIONE CRISTIANA EVANGELICA BATTISTA D’ITALIA.
AIUTACI A REALIZZARE ALTRE STORIE DI AIUTO.

Come fare? Basta una firma sulla tua dichiarazione dei redditi, per riportare la speranza dove non c’era.
Parlane con il tuo commercialista o il tuo CAF di fiducia, oppure scegli direttamente sul modulo on line al sito dell’Agenzia delle Entrate.

NON PRESENTI LA DICHIARAZIONE DEI REDDITI PERCHÉ SEI ESONERATO/A?
Puoi comunque destinare l’Otto per Mille e il Cinque per Mille alle Chiese Battiste.
È facile: basta presentare in un ufficio postale o in un CAF questa scheda per la scelta dell’8×1000 e del 5×1000 in busta chiusa tra il 2 maggio e il 30 giugno.
La ricezione della scheda è gratuita.

Ultimi post